Si parla (ancora) di…Piazza coperta, Parco e Punto Verde Qualità

I rappresentati del Comitato Arco di Travertino hanno preso parte all’ incontro presso il Municipio, con l’assessore Salvatore Vivace (Urbanistica, Lavori Pubblici, Parcheggi, Alberature Stradali).

Gli argomenti trattati sono stati molti e vicini alle nostre specifiche esigenze. Li riportiamo qui di seguito.

Piazza coperta: l’assessore ci ha informato che il presidente della ASL ha escluso la dislocazione del presidio sanitario nel locale in questione in quanto richiederebbe un finanziamento di alcuni milioni di Euro non disponibili.
Il Comitato ha sottolineato la gravità della decisione, in quanto servizi essenziali sono stati sottratti ai numerosi cittadini residenti nella zona, che va dall’Alberone all’Arco di Travertino senza una seria e decisa presa di posizione delle istituzioni. L’assessore ha inoltre precisato che è stata incaricata la facoltà di Architettura dell’Università di Tor Vergata di redigere un progetto che prevede la dislocazione ,in una parte degli spazi della Piazza coperta, di alcune attività che attualmente vengono svolte dalla Polizia Municipale in Via Macedonia. I rimanenti spazi verrebbero utilizzati dal Municipio e dai cittadini per attività culturali .
Punto Verde Qualità (Via Rocca di Papa): il Comune ha deciso di REVOCARE la concessione per irregolarità della procedura. A detta dell’Assessore il Parco dovrebbe essere riaperto (quando non si sa) e per la parte riguardante i lavori incompiuti il Municipio ed il Comune dovranno decidere quale destinazione dare coinvolgendo anche i cittadini residenti nella zona.
Parco adiacente il parcheggio di scambio: è stato segnalato che il parco ufficialmente è chiuso per motivi di sicurezza, ma è frequentato dai possessori di cani e, purtroppo, anche da giovani che non hanno alcun senso civico. Alcool in abbondanza, bottiglie vuote dappertutto, droghe di vario genere ed altro. La pulitura viene fatta, saltuariamente, su iniziativa di singoli cittadini. E’ stato richiesto un intervento di sistemazione degli alberi che fiancheggiano il parco e che abbandonati da troppo tempo rappresentano un serio pericolo per le persone e per le macchine parcheggiate.
E’ stata anche segnalato il grave danno per la salute dei residenti nella zona derivante dall’esistenza di una vecchia ed abbandonata lavanderia (tra Via Carroceto e Via Giulianello) il cui tetto è di ETERNIT .
La situazione delle strade è di competenza dell’apposito Dipartimento e non del Municipio. Come avrete notato soltanto in Via Arco di Travertino stanno provvedendo al ‘riempimento’ delle buche .Tutto il resto è trascurato.